Home Harry Potter TANTI AUGURI HARRY POTTER!

TANTI AUGURI HARRY POTTER!

written by Marianna Piras luglio 30, 2018

Harry Potter e la sua creatrice J.K. Rowling. Opera di GIUNY – Giusy Nicosia art

Ogni 31 Luglio tutti i potterhead che si rispettino si prendono un attimo della loro giornata a fare gli auguri al loro beniamino. A dire la verità, noi potterheads ci fermiamo più volte all’anno a farci gli auguri per qualche ricorrenza, che sia la prima caduta di Voldemort a Godric’s Hollow, l’anniversario della Battaglia di Hogwarts, o qualche compleanno particolare, ma – ecco – il 31 luglio non è il compleanno di un personaggio qualsiasi, è il SUO compleanno. Stiamo parlando di Harry Potter ovviamente.

Harry aveva un viso sottile, ginocchia nodose, capelli neri e occhi verde chiaro. Portava un paio di occhiali rotondi, tenuti insieme con un sacco di nastro adesivo per tutte le volte che Dudley lo aveva preso a pugni sul naso. L’unica cosa che a Harry piaceva del proprio aspetto era una cicatrice molto sottile sulla fronte, che aveva la forma di una saetta

La prima volta che JK Rowling ce lo descrive, lo fa con queste parole. È un ragazzo “straordinariamente ordinario”, per citare stavolta Luna Lovegood, semplice nella normalità dei suoi 11 anni, a parte quella sottile cicatrice a forma di saetta. Eppure, Harry non ha niente di ordinario: innanzitutto è un mago, poi – ma lui ancora non lo sa!! – è il Prescelto, colui che è destinato a sconfiggere il mago oscuro più potente di tutti i tempi. Non è una qualità da poco!

Harry Potter nei suoi primi anni di scuola

Ecco giungere il solo col potere di sconfiggere l’Oscuro Signore… nato da chi lo ha tre volte sfidato, nato sull’estinguersi del settimo mese… l’Oscuro Signore lo designerà come suo eguale, ma egli avrà un potere a lui sconosciuto… e l’uno dovrà morire per mano dell’altro, perché nessuno dei due può vivere se l’altro sopravvive… il solo col potere di sconfiggere l’Oscuro Signore nascerà all’estinguersi del settimo mese…

La vita di Harry è segnata da queste parole, pronunciate prima che lui nascesse, eppure le ignorerà per lungo tempo e, anche quando verrà a conoscenza della profezia, sembrerà farsene una ragione molto presto, come se in fondo al suo cuore avesse sempre saputo che sarebbe dovuta andare così. Quello che continua a stupirci di Harry è proprio la sua semplicità d’animo, la sua purezza di ragionamento. Harry è uno di quei personaggi che avrebbero potuto “tirarsela” tantissimo; d’altronde, è già straordinario per essere “il ragazzo che è sopravvissuto”, l’unico, figurarsi dopo aver scoperto di essere il Prescelto. Potrebbe vivere di rendita. Invece prosegue la sua vita di studente, di ragazzo normale, circondato da amici semplici che non ne hanno mai fatto un “mito” da venerare, quanto più un ragazzo spettinato con gli occhiali, spericolato al punto giusto come tutti gli adolescenti, a cui dover coprire le spalle ogni tanto. Se potesse, secondo me, scomparirebbe. Ecco, Harry ci piace perché è esattamente come noi. Si, è vero, è un mago e tutto il resto, ma in fondo è esattamente come me che scrivo queste righe, come voi che le leggete o come chi vi sta accanto in questo momento. Il suo modo di essere con gli altri è come quello di chi dice “queste cose ti fanno sempre sembrare molto più figo di quello che in realtà sei”. In fondo, lui ha solo preso coraggio e ha affrontato ciò che la vita gli aveva posto davanti già prima che nascesse, dandogli l’amore, la purezza, l’onestà d’animo per sostenerlo ed aiutarlo. Molti di noi sarebbero impazziti in una situazione del genere, ma lui al contrario ha sempre mantenuto la testa sulle spalle, caratteristica che noi tutti apprezziamo.

Per questi e per altri milioni di motivi, oggi siamo qui a fargli gli auguri, anzi… A farti gli auguri, caro Harry! Buon compleanno a te, che sei cresciuto con noi e che sei cresciuto in noi; che ci hai dato un pochino di te e in cui abbiamo messo un pochino di noi; a te che abbiamo aiutato mille e mille volte a tenere ferma la bacchetta negli scontri più difficili e che hai aiutato tu tutti noi a tenere in mano la nostra bacchetta magica immaginaria nei momenti più complessi della nostra vita. Buon compleanno Harry Potter, eroe “straordinariamente ordinario”!

E buon compleanno alla tua mamma di penna, J. K. Rowling!

Ti potrebbero piacere

Lascia un commento