Home Cronache del ghiaccio e del fuoco TRONO DI SPADE, IL SIGNIFICATO OSCURO DEL NUOVO TRAILER

TRONO DI SPADE, IL SIGNIFICATO OSCURO DEL NUOVO TRAILER

written by Camilla Fontana gennaio 16, 2019

Finalmente, l’attesissimo trailer dell’ottava e ultima stagione del Trono di Spade è stato rilasciato… e non è di certo passato inosservato! Nonostante la sua brevità infatti, ha sollevato un polverone di speculazioni, come solo questa serie sa fare.

La scena si apre con Jon Snow che cammina con fare solenne nelle cripte sotto Grande Inverno, passando accanto alle statue dei suoi avi, e nello specifico della sua riscoperta madre, Lyanna Stark. Subito dopo entrano in scena prima Sansa, che passa di fianco alla statua di sua madre Catelyn Stark e poi sua sorella Arya, entrambe nelle stesse cripte. I tre si ritrovano infine uno accanto all’altro, avanti a tre statue raffiguranti questa volta non i loro avi, ma loro stessi. Improvvisamente le cripte iniziano a ghiacciare, Jon e Arya estraggono la spada e sembrano posizionarsi a proteggere Sansa, che rimane un passo dietro a loro, senza nessun’arma a difenderla. L’aria gelata invade lo spazio ed il trailer finisce bruscamente, lasciandoci tanti pensieri per la testa.

Cosa voleva significare dunque quello che abbiamo appena visto? Ci sono molte teorie a riguardo. Innanzitutto, nonostante sia un trailer, appare subito chiaro come questa scena non possa essere parte della storia. Al massimo, potrebbe essere un sogno o una visione e comparire così effettivamente nella serie, magari in una delle scene di Bran, il corvo a tre occhi, oppure è semplicemente una metafora che ci mostra come il focus dell’ultima stagione girerà attorno agli Stark. Per saperlo, dovremo aspettare il 14 aprile, data della messa in onda ufficiale sull’emittente americana HBO.

Ci sono molte teorie sul fatto che le Cripte di Grande Inverno potrebbero risultare un luogo chiave per la conclusione di questa storia. Quello che sappiamo è che sono un luogo immenso, immerso nel mistero. Ci sono teorie secondo cui queste ospiterebbero addirittura un drago, anche a causa di quello che scrive Martin stesso (l’autore dei libri da cui la serie è tratta) nel suo nuovo libro-trattato “Fuoco e Sangue”, ovvero il fatto che Grande Inverno stessa sia costruita sopra una fonte termale tenuta calda da un drago intrappolato appunto nelle cripte. Ovviamente, queste voci vengono trattate nel libro come semplici favolette, ma se fossero invece vere?

Un’altra teoria sulle cripte, suffragata questa volta da meno prove, è quella secondo cui le stesse potrebbero essere state costruite per imprigionare il vero Re dell’Inverno. Il livello più antico delle cripte è stato infatti costruito da Bran il Costruttore, lo stesso che ha edificato la Barriera dopo la sconfitta degli Estranei alla fine della Lunga Notte. Secondo questa teoria, il vero Re dell’Inverno non sarebbe altri che il Grande Estraneo, ovvero il dio dell’Oscurità del culto di R’hllor. Il Re della Notte si sta per caso dirigendo a Grande Inverno per liberarlo?

Un’altra porta che questo trailer apre è la possibilità che, se il Re della Notte dovesse arrivare a Grande Inverno, potrebbe resuscitare tutti gli Stark deceduti rendendoli parte della sua armata. Ovviamente, questo sarebbe un duro colpo per i giovani Stark ancora vivi, ma molti fan credono che gli Stark non solo condividano parte della loro storia con il Signore della Notte, ma anche il loro sangue ancestrale, rendendo la sua magia di ghiaccio inutile contro di loro. Questo potrebbe spiegare perché la loro casata è così speciale e così votata a proteggere il reame dall’Inverno.

Le teorie però non finiscono qui, perché grazie a diverse immagini che sono circolate pare che Grande Inverno verrà distrutta in una battaglia, e quindi il fumo bianco del trailer potrebbe essere il segno dell’inizio di questa stessa battaglia, con l’arrivo appunto del Re della Notte. Le cripte potrebbero così restare l’unica cosa intatta della roccaforte degli Stark. Inoltre, se si analizzano le statue dei tre fratelli nel trailer, si può vedere che mentre Arya e Sansa sono molto simili, la statua di Jon è visibilmente invecchiata. Vorrà dire che Jon sopravvivrà, o è semplicemente un limite all’abilità dello scultore?

Infine, una delle teorie più in voga dalla scorsa stazione è il fatto che Bran sia in realtà il Re della Notte. Il giovane Stark infatti è l’unico ancora in vita che non compare però nel trailer, e considerando il fatto che grazie al potere della vista è capace di viaggiare indietro nel tempo ed ha addirittura assistito alla creazione del Signore della Notte, questa teoria piace ai fan ogni giorno di più.

Insomma, come avete potuto leggere, ci sono mille teorie e speculazioni per questi pochi minuti di trailer, ma voi quale preferite? E ne abbiamo forse dimenticata qualcuna? Raccontateci nei commenti cosa ne pensate!

Ti potrebbero piacere

Lascia un commento