Home Animali fantastici “ANIMALI FANTASTICI E DOVE TROVARLI”, IL PUNTO DELLA SITUAZIONE IN VISTA DEL PROSSIMO FILM

“ANIMALI FANTASTICI E DOVE TROVARLI”, IL PUNTO DELLA SITUAZIONE IN VISTA DEL PROSSIMO FILM

written by Marianna Piras Aprile 14, 2020

Questo articolo potrebbe contenere spoiler su “Animali fantastici – I crimini di Grindelwald”. Non proseguite la lettura se non avete già visto il film.

Questa sera andrà in onda su Canele5 “Animali fantastici e dove trovarli”, primo film dello spin off della saga di Harry Potter, dedicato al magizoologo Newt Scamander. Attualmente sono usciti i primi due film, il secondo dei quali ha visto delinearsi bene sulla scena il personaggio di Gellert Grindelwald e la sua rivalità con un giovane Albus Silente. L’intera serie infatti dovrebbe avere questo come uno dei punti focali: capire cosa portò realmente allo scontro tra i due maghi e vedere l’evolversi della situazione. Di fatto però, questo sposta il ruolo del professor Scamander e dei suoi animali fantastici in secondo piano, quasi come una sorta di pretesto per la narrazione. Non che non siano fatti importanti, ma il titolo “Animali fantastici e dove trovarli” potrebbe essere fuorviante.

Entrambi i film hanno avuto un personaggio misterioso, ovvero Creedence Barebone. Alla fine del secondo film assistiamo alla rivelazione secondo cui il mago non sarebbe altri che Aurelius Silente. Si tratta di un fatto possibile o è una manipolazione di Grindelwald? Ancora non ci è dato saperlo con sicurezza, anche perché ci manca il dato più importante: quanti anni ha con esattezza Creedence? Sappiamo infatti che i genitori di Silente sono morti nel 1890 il padre e 1899 la madre Kendra. Di Creedence sappiamo, in base a ciò che dice l’attore che lo interpreta, Ezra Miller, che dovrebbe avere circa 18 anni nel primo film della serie, e pertanto essere nato intorno al 1908-1909. Il racconto di Leta Lestrange pone altri problemi: la strega dice che avrebbe scambiato il proprio fratellino con un altro neonato meno rumoroso, mentre la sua famiglia era in viaggio per New York, e che questo bambino sarebbe il piccolo Aurelius Silente. Ma cosa ci faceva un componente della famiglia Silente su quella nave, apparentemente da solo diversi anni dopo la morte dei presunti genitori? Nessuna conferma ufficiale è arrivata da JK Rowling e dalla Warner a riguardo, anche a voler dimostrare la centralità del personaggio di Creedence per lo svolgersi della narrazione. “I crimini di Grindelwald” ci lascia pertanto con questo enorme dubbio e questioni aperte, come ad esempio il passaggio di Queenie Goldstein dalla parte di Grindelwald, ma ciò che più conta è che il film non è stato accolto con recensioni unanimamente positive, il che ha portato la Warner a pensare che l’intera saga dovesse essere “raddrizzata”.

Il terzo film, previsto per il 2020 secondo la “regola dei due anni”, è stato fatto slittare all’autunno del 2021 per poter essere rivisto e scritto con la calma e la precisione dovuta. Attualmente le riprese sono ferme a causa dell’emergenza coronavirus, così come altre produzioni tra le quali “Batman” con Robert Pattinson, pertanto non si sa se la data d’uscita prevista, 12 novembre 2021 potrà essere confermata o meno. Non sappiamo molto di ciò che accadrà, ma possiamo dire con buona certezza che tutti i personaggi visti nel film precedente, perlomeno quelli ancora in vita, torneranno in questo terzo capitolo. In base a degli indizi lasciati dalla Rowling, il film sarà ambientato a Rio de Janeiro, mentre i prossimi dovrebbero ambientarsi a Roma e in un paese dove si parla tedesco, in Germania o Austria, dove peraltro si trova Nurmengard, ed arrivare così al 1945, all’epico scontro tra Silente e Grindelwald e alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Altri dettagli sulla trama non sono stati rivelati, ma Ezra Miller si è lasciato sfuggire che solo Jude Law, interprete del giovane Silente, sa tutta la verità riguardo alla storia, un po’ come accadde ad Alan Rickman, a cui JK Rowling aveva rivelato in anticipo l’evolversi della storia per il personaggio di Piton. Secondo alcune teorie del fandom, nel terzo capitolo della serie potrebbero fare il loro ingresso due personaggi ben noti della saga originale, ovvero Rubeus Hagrid ed un giovanissimo Tom Riddle, ma si tratta tuttavia di pure e semplici speculazioni.

Come vedete, anche nella nostra piccola analisi, il personaggio di Newt Scamander è stato messo da parte in favore di quella che è diventata la trama principale, eppure ancora non è chiaro perché il magizoologo sia stato espulso da Hogwarts.

Non ci resta che aspettare il prossimo film e, nell’attesa, riguardare i capitoli precedenti per scovare tutti i dettagli.

Ti potrebbero piacere

Lascia un commento