Home Recensioni ALLA SCOPERTA DI ARBOR: “SAGA DELLA CORONA DELLE ROSE” DI GIANLUCA VILLANO

ALLA SCOPERTA DI ARBOR: “SAGA DELLA CORONA DELLE ROSE” DI GIANLUCA VILLANO

written by Stefania Sottile maggio 28, 2018

È il tempo del risveglio, non c’è più spazio per le esitazioni o dovremo aspettarci il peggio. L’umanità s’incattivisce e trionfa l’egiosmo, muore la vita ed è tutto sotto i nostri occhi; non dobbiamo cercare tanto lontano i segni della nostra rovina.

Il divoratore d’ombra. Saga della corona delle rose I” e “L’obelisco dei divoratori. Saga della corona delle rose II” sono i primi due capitoli della nuova saga di Gianluca Villano. Tutta la storia rispecchia i canoni classici dell’Epic Fantasy, dove il lettore accompagna il personaggio protagonista, Logren, alla scoperta di nuove verità che gli appartengono, di nuove prospettive, nuove avventure. In questo viaggio il protagonista dovrà scoprire se stesso, in un susseguirsi di eventi da cui dipenderà il destino del mondo, e tutto per cercare di salvare il suo miglior amico Crios, divenuto un divoratore d’ombra.

In entrambi i romanzi ritroviamo diversi temi ricorrenti a scandire la narrazione, tra cui risaltano l’amicizia, l’onore, il coraggio, la fragilità umana, la sincerità, la lealtà, la determinazione, ma anche le paure che risiedono in ognuno di noi e come combatterle. Una volta scoperta la verità sulla propria missione, sul ruolo che è chiamato a ricoprire, quello del “profeta”, Logren intraprenderà un viaggio verso il proprio destino, ma non sarà solo. Infatti scoprirà che molti altri dovranno affrontare i propri demoni, scegliere tra ciò che è giusto fare e ciò che è necessario fare per la salvezza di se stessi e del mondo. Ogni personaggio dovrà comprendere il proprio ruolo nella terra di Arbor, nella guerra tra il bene e il male.

I sentimenti che fuoriescono dalle pagine durante la narrazione, con le innumerevoli sfaccettature legate ad ognuno dei personaggi descritti, evidenziano la sensibilità dello scrittore ed il profondo desiderio di far crescere nel lettore la brama di sapere come continuerà questo viaggio insieme ai protagonisti.

In un mondo d’oscurità è certamente più visibile lo scintillio di una stella, non credi?

Entrambi i romanzi sono accompagnati da mappe illustrative, elenchi di nomi, glossari e appendici, fondamentali per permettere di orientarsi al meglio nel mondo creato da Gianluca Villano, mondo che stupisce ed affascina proprio per le innumerevoli descrizioni, che se all’inizio  possono confondere il lettore perché non sempre immediate, finiscono per rendere la storia convincente nonché stimolante, creando immagini vivide nella mente di chi legge e che saranno amate soprattutto da chi è solitamente colpito dai romanzi ricchi di rappresentazioni e descrizioni.La scrittura è scorrevole e comprensibile, tutti i personaggi sono ben caratterizzati, hanno una loro profondità e una grande originalità, che rende molto facile l’immedesimazione con gli stessi. Gli eventi che si susseguono non sono molti, ma pensiamo che sia una scelta ponderata da parte dello scrittore, che gli ha permesso di dilatare il ritmo e permettere al lettore di vivere e rivivere ogni momento della trama, assaporandone i sentimenti con tutta calma, verso il gran finale. Gran finale che lascia il lettore sospeso tra gli avvenimenti, con tante domande su ciò che avverrà nel prossimo capitolo.

Sicuramente, questa saga è adatta a qualsiasi età ed ha un buon potenziale, proprio perché rimanda al fantasy classico, con le sue caratteristiche e la sua essenza, necessaria per definirlo come tale.

La natura può essere pericolosa, è vero, ma solo perchè non la conosci, non riesci ancora a comprendere il suo linguaggio. Ascolta, resta in silenzio, trova dentro di te un luogo d’incontro e troverai qualcuno che è disposto a dialogare con te, ad ascoltarti, a conoscerti e ciò che non discerni e che ti fa paura, diventerà motivo di stupore.

Non ci resta che aspettare il prossimo capitolo, certi che tutte le domande sull’universo descritto dall’abile penna di Gianluca Villano troveranno una risposta e che il protagonista, insieme alla sua cerchia di relazioni, ci condurrà verso un viaggio indimenticabile.

L’unica pecca che ci sentiamo di far notare è data da qualche errore ortografico presente in entrambi i volumi, che purtroppo non abbiamo potuto fare a meno di notare. Sicuramente in vista di una futura ristampa l’editing potrebbe essere rivisto, per impedire che questi errori discriminino la qualità della lettura di una storia così interessante ed entusiasmante.

E voi, appassionati di fantasy, eravate già a conoscenza di questo frizzante fantasy italiano? Se sì, fateci sapere cosa ne pensate e, in caso contrario, speriamo di avervi fatto venire voglia di leggerlo!

Ti potrebbero piacere

Lascia un commento