Home Animali fantastici ANIMALI FANTASTICI: I CRIMINI DI GRINDELWALD – UNO SGUARDO ATTENTO SUL TRAILER

ANIMALI FANTASTICI: I CRIMINI DI GRINDELWALD – UNO SGUARDO ATTENTO SUL TRAILER

written by Marianna Piras marzo 22, 2018

Pochi giorni fa è stato finalmente diffuso il primo trailer del secondo film della nuova saga ideata da J.K. Rowling ed incentrata sul personaggio di Newt Scamander. Sebbene i secondi siano davvero pochi, il trailer rivela alcuni dettagli molto interessanti sugli sviluppi della trama. Ricordiamo infatti che compariranno nuovi personaggi rispetto al primo film e, tra questi, il nostro focus è sicuramente diretto verso Albus Silente, interpretato da Jude Law.

Il trailer si apre con una sequenza che definiremmo “Ritorno ad Howgarts”, con quei panorami e quelle viste che, ormai, ci sono familiari. Qui vediamo alcuni funzionari del Ministero, sembrerebbe almeno, che si materializzano sul ponte. Lo so, probabilmente nelle vostre teste sta risuonando la voce di Hermione GrangerNon ci si può materializzare dentro i confini di Hogwarts!”. In effetti nessuno di noi sa se questa regola sia valida fin dalla fondazione della scuola o se, come accaduto in passato per Harry e Silente, siano possibili delle eccezioni per personaggi importanti, come appunto degli impiegati del Ministero. Tra questi c’è Theseus Scamander, fratello di Newt, che con i suoi colleghi deve interrogare Silente. La prima immagine lo vede nell’aula di Difesa contro le arti oscure, il che è strano poiché Silente era un insegnante di Trasfigurazione. Di certo c’è il fatto che Silente, in questo momento, è ancora solo docente e non preside, poiché lo divenne quando Tom Riddle (venuto qualche decennio dopo Grindelwald) era già diplomato.

Gli impiegati vogliono sapere dove sia Newt Scamander, poiché girano voci che sia a Parigi. Vediamo subito infatti che il magizoologo sta riparando una cartolina di Parigi, e capiamo da un incontro tra Silente e Newt sul tetto della cattedrale di St. Paul a Londra che tra i due ci deve essere in effetti un collegamento per un qualche piano.

Sappiamo già che il film si svolgerà a Parigi. il trailer infatti ci mostra diverse scene in cui compaiono Tina e sua sorella Queenie aggirarsi per le strade della capitale francese e per il Ministero della Magia locale, ma ritroveremo anche New York e Londra. Dunque Silente e Newt stanno lavorando assieme ma, come dice Silente al funzionario, “Se avesse avuto il piacere di averlo come studente, saprebbe che Newt non è il tipo che segue gli ordini” e sembra che lo dica con un mezzo sorriso sulle labbra. Ci verrà svelato cosa è effettivamente accaduto a Newt?

I dati interessanti non finiscono ovviamente qui. Innanzitutto cosa viene svelato su Grindelwald? Lo sapevamo in prigione ed invece lo vediamo evaso ed alla ricerca di seguaci assieme alla sua alleata Vinda Rosier (antenata del Rosier mangiamorte, chiaramente). La donna tiene in mano una sfera luminescente, che ricorda molto le profezie, e sta assieme al mago oscuro davanti ad una platea di persone, forse una riunione della “setta” del mago. Ricompare nel trailer anche il no-mag più simpatico che esista: Jacob Kowalski! Sembra felicissimo di potersi lanciare in una nuova avventura coi suoi amici maghi, e anche noi siamo contenti perché il suo personaggio, e la sua alchimia con Queenie, sono state una delle cose più riuscite del film precedente. Alle sue spalle vediamo una delle creature di Newt, probabilmente un Diricawl.

Nel trailer tuttavia l’attenzione si sposta su un altro personaggio fondamentale, cioè Creedence. Il ragazzo (che ha abbandonato finalmente l’orrido taglio a scodella) è sopravvissuto all’attacco degli auror del MACUSA e sembra padroneggiare l’Obscurus, che vediamo uscirgli da una mano. Con lui c’è una ragazza, un personaggio misterioso interpretato da Claudia Kim. Su questo personaggio circolano in rete diverse voci poiché è stata definita un Maledictus, un mago cioè colpito da una maledizione che rende il suo sangue infetto portando la persona a trasformarsi progressivamente in un animale, in questo caso un serpente. Circola in rete una curiosa teoria che vedrebbe questo serpente essere la futura Nagini. Lo scopriremo solo andando al cinema!

Vediamo altre creature, più precisamente i Kelpie, e finalmente scopriamo che Newt e Jacob si stavano avventurando in un nascondiglio dove qualcuno sta indagando sulla genealogia di un certo Corvus Lestrange e qui, sorpresa delle sorprese, scopriamo che Creedence Barebone e Leta Lestrange (ora fidanzata con Theseus, ma in precedenza compagna di Newt) sono fratellastri! Corvus Lestrange dovrebbe essere il padre di entrambi, una certa Laurena Kama dovrebbe essere la madre di Leta mentre Clarisse la madre di Credence.

Nel trailer vediamo la ragazza ballare al centro di una sala da ballo. Vediamo comparire un circo, il Circo Arcanus, dove si trovano e forse si sono conosciuti Creedence stesso e la ragazza-serpente. Le immagini tornano su Grindelwald, al momento – sembrerebbe – della sua evasione. Silente dice a Newt che non può agire contro Grindelwald, ma non sono chiari i motivi.

Per il celebre duello è ancora presto, poiché come sappiamo avverrà solo nel 1945. Non sappiamo a cosa faccia riferimento ma sicuramente da qui ai prossimi 4 film ciò che lega i due ex amici verrà a galla insieme all’oscuro passato di Silente. “Dovrai farlo tu” continua il mago mentre, sullo sfondo, appare il Big Ben.

Il trailer si chiude con i due fratelli Scamander intenti ad alzare una barriera difensiva all’interno di un cimitero, mentre ci tornano in mente le parole di Theseus al fratello “Ora dovrai scegliere da che parte stare!”. Cosa sarà accaduto?

La nostra speranza è che novembre arrivi quanto prima per toglierci tutti questi dubbi. Il cast vede confermati gli attori dello scorso film con le aggiunte di Jude Law ad interpretare il giovane Albus Silente, Zöe Kravitz nei panni di Leta Lestrange, Callum Turner nel ruolo di Theseus Scamander e Claudia Kim in quello della ragazza misteriosa.

Universo Fantasy vi terrà aggiornati con tutte le novità! Vi lasciamo al trailer!

Ti potrebbero piacere

Lascia un commento