Home Recensioni cinema-teatro JUMANJI: ANCHE NOI SIAMO STATI NELLA GIUNGLA!

JUMANJI: ANCHE NOI SIAMO STATI NELLA GIUNGLA!

written by Floriana Marchese gennaio 17, 2018

Confesso di essere andata a vedere “Jumanji – benvenuti nella giungla” con un po’ di scetticismo, l’eredità di questo titolo è grande, ma bisogna semplicemente smettere di fare paragoni e lasciarsi catapultare nella giungla per ritrovarsi piacevolmente sorpresi.

Trascorsa la prima mezz’ora, nella quale il ritmo è lento e un po’ banale, ci si ritrova di fronte a dei personaggi atti a riscoprirsi diversi, nella fisicità e nelle abilità e a dover sopravvivere all’interno di un gioco che si fa sempre più grande ed interessante.

Ricco di scene divertenti che fanno ridere di gusto e di metafore importanti, il film ruota soprattutto sull’ambiguità dei protagonisti che si riscoprono essere diventati come mai avrebbero immaginato. È grazie a questo che riescono a tirar fuori il meglio di se stessi in relazione al gruppo.

Adolescenti in un corpo adulto che si ritrovano in un mondo pieno di pericoli rimanendo comunque un nerd, una timida ragazza che mette l’istruzione al primo posto nella sua vita, uno sportivo poco avvezzo allo studio, una vanesia ragazzina selfie-dipendente e un metallaro precipitato nel gioco vent’anni prima, nel 1996.

L’esperienza di crescita interiore che vivranno durante il gioco, richiama i punti classici dei racconti di formazione. Il punto forte di questa pellicola è proprio questa ambiguità che genera oltre ai cambiamenti intrinseci nei protagonisti, anche delle scene davvero esilaranti.

Gradevole anche l’omaggio ad Alan Parrish (Robin Williams) ed il cameo di Colin Hanks.

Consigliato se si vuole trascorrere del tempo in maniera spensierata e ridere un po’.

Ti potrebbero piacere

Lascia un commento