Home Recensioni UN FANTASY AVVINCENTE: LA BILANCIA DEI MONDI DIVISI – RIFLESSI DIVERSI DI VERONICA C. AGUILAR

UN FANTASY AVVINCENTE: LA BILANCIA DEI MONDI DIVISI – RIFLESSI DIVERSI DI VERONICA C. AGUILAR

written by Stefania Sottile aprile 25, 2018

Era arrivato il momento che odiavo di più, quello “dell’addio”. Feci una smorfia. Davanti a me c’era un bellissimo prato fiorito.” Come può un luogo così bello, tanto da sembrare il paradiso, essere invece l’inferno.

La bilancia dei Mondi Divisi – Riflessi diversi è il primo romanzo urban fantasy di Veronica C. Aguilar, co-autrice insieme ad Emiliano Guiducci, indirizzato ad un pubblico young adult. Se amate le storie psicologiche e dark, dove gli eventi si susseguono tra colpi di scena, una continua suspence e con la giusta dose romance, allora questo romanzo è per voi!

La protagonista è Sara, una ragazza all’ultimo anno di liceo, che come tante sperimenta le gioie e i dolori dell’adolescenza. Dopo una caduta accidentale, le è stato fatto credere che soffre di un disturbo della memoria, ragion per cui ha intrapreso un percorso di psicoterapia settimanale che prevede degli incontri nello studio dello psicologo Isac. Un tragico incidente che le causa la perdita della propria famiglia, improvvisamente, muterà completamente la sua vita. Affidata agli amici più cari dei suoi genitori, dopo la loro prematura scomparsa, subisce degli attacchi da creature provenienti da un’altra dimensione, accadimenti che però la fanno apparire come una “squilibrata” e sentire sola ed incompresa poiché nulla di tutto ciò è percepibile e sperimentato da chi le sta intorno.

Tutti cercano di farle credere che ciò che le succede è frutto del dolore e della sua immaginazione, ma un incontro inaspettato le permetterà di scoprire ciò che le sta davvero accadendo.

All’interno della narrazione ritroviamo individui con una precisa e definita identità, giovani ragazzi con peculiarità psicologiche ben delineate e differenti tra loro, in grado di accattivarsi il lettore.

Man mano che la storia procede, il lettore ha modo di addentrarsi nei meandri della mente di tutti i personaggi coinvolti, Sara, Daniele, Tobia, Samuel, Alba e non solo, di scoprire segreti e bugie, realtà nascoste e negate, affrontare sfide e battaglie che ruotano intorno alla ragazza protagonista e che celano misteri e verità sulla stessa Sara e le sue origini.

La nostra giovane protagonista infatti nutre il desiderio di scoprire l’autenticità sulle proprie origini, dare un senso agli accadimenti, ai propri sentimenti contrastanti! Spinta da questo bisogno, percorrerà un sentiero che la condurrà all’incontro con una strega del passato che le consegnerà dei libri magici. La ragazza crederà di poter finalmente giungere ad una verità assoluta, ma invece scoprirà che esistono tre mondi ed in ognuno di questi sono presenti tre porte, tre guardiani e tre chiavi differenti. Soprattutto, Sara scoprirà di dover fare delle scelte e come queste dipendano moltissimo dagli eventi del passato.

Adesso, dovrà decidere se salvare il mondo e l’intera umanità. Malgrado la giovane età, lotterà insieme ai suoi amici per ripristinare l’equilibrio tra le tre diverse dimensioni. Insomma, la storia travolge e muta, costringendo la protagonista a porsi nuove domande che però incollano il lettore alle pagine.

Questa è una storia costruita in un continuum temporale che fonde passato, presente e futuro in un susseguirsi di emozioni che permettono al lettore di godersi la narrazione pagina dopo pagina e di aumentare il desiderio di conoscenza.

Il tema principale della narrazione è indubbiamente l’equilibrio tra il bene e il male, tra ciò che è giusto fare e ciò che si dovrebbe fare, tra ciò che siamo e ciò che dovremmo essere. Un equilibrio necessario in ognuno di noi, seppur in modo diverso, che ci mette continuamente di fronte a delle scelte da compiere e con le quali bisogna poi convivere.

Se intraprenderete il viaggio insieme a Sara, scoprirete quanto sia difficile prevederne le dinamiche, gli eventi, le azioni, e tanto altro ancora. E, alla fine, siamo certi che tutte le vostre convinzioni saranno sorprendentemente stravolte. Ed è proprio questa continua mutevolezza del racconto a renderlo accattivante a nostri occhi.

E voi, cari lettori, conoscete già questo libro, oppure vi abbiamo fatto venire voglia di leggerlo? Fatecelo sapere nei commenti qui o sui nostri social!

Ti potrebbero piacere

Lascia un commento